Tags

Related Posts

Share This

TORNA INFLUWEB: L’INNOVATIVO SISTEMA PARTECIPATIVO DI MONITORAGGIO DELL’INFLUENZA

Si avvicina l’inverno, calano le temperature, le persone iniziano a starnutire e a provare i primi sintomi di raffreddore, febbre e tosse. I segnali sono evidenti: sta per arrivare la stagione influenzale. A metà novembre l’Istituto Superiore di Sanità ha avviato la consueta campagna di prevenzione tramite vaccino e lunedì 13 novembre sono ripartiti gli aggiornamenti di Influweb, il sistema di monitoraggio partecipativo via web dell’influenza curato dalla Fondazione ISI di Torino e reso possibile grazie al continuo sostegno di Fondazione CRT al Progetto Lagrange.

Nato nel 2008 nell’ambito del progetto europeo Influenzanet, di cui rappresenta tuttora il ramo italiano, Influweb è un sistema di monitoraggio e raccolta dati basato sulle segnalazioni di migliaia di cittadini volontari che, ogni settimana, aggiornano le proprie condizioni di salute. L’operazione è rapidissima: richiede appena pochi secondi e può essere effettuata sia via desktop (attraverso il proprio browser di riferimento), sia tramite smartphone (grazie alle app gratuite e compatibili con i sistemi operativi Android e iOS).

Più è alto il numero dei partecipanti e più regolari sono gli aggiornamenti (sia in caso di sintomi influenzali che di buona salute), più diventa efficace la copertura del sistema, che in passato ha spesso permesso di anticipare l’evoluzione dei virus influenzali stagionali. L’esperienza europea di Influenzanet, i cui primi mirror locali risalgono al 2003, è stata di recente raccontata dai ricercatori coinvolti nel progetto in un articolo pubblicato sull’autorevole rivista JMIR Public Health and Surveillance: Influenzanet: Citizens Among 10 Countries Collaborating to Monitor Influenza in Europe (http://publichealth.jmir.org/2017/3/e66/).

«Al termine di questa stagione Influweb compirà dieci anni e la piattaforma è ormai perfettamente integrata con il sistema di sorveglianza nazionale dell’Istituto Superiore di Sanità, affiancandosi alla rete tradizionale dei medici sentinella», afferma Daniela Paolotti, leader di ricerca di Fondazione ISI e coordinatrice del progetto fin dalla sua nascita. «Da un lato, c’è il ruolo di controllo dell’evoluzione del virus, che viene reso disponibile in tempo reale sulla mappa interattiva pubblicata su www.influweb.it; dall’altro, la collezione di dati raccolta nei suoi primi dieci anni di vita, che rappresenta un archivio storico man mano sempre più prezioso.

A conferma della stretta sinergia che lega la piattaforma online con il lavoro dell’Istituto Superiore di Sanità, da lunedì 20 novembre sono ripartiti anche gli aggiornamenti di FluNews (http://www.epicentro.iss.it/problemi/influenza/FluNews.asp), la newsletter che integra i dati provenienti dai medici sentinella con quelli dell’incidenza del virus misurata a partire dai report dei volontari di Influweb.

Influweb è su www.influweb.it, Facebook (Influweb.it) e Twitter (@influweb).