Nella serata conclusiva della LXXI edizione del Premio Strega, incoronati anche i tre migliori racconti per il Premio Scriviamoci: un podio tutto al femminile lug07

Tags

Related Posts

Share This

Nella serata conclusiva della LXXI edizione del Premio Strega, incoronati anche i tre migliori racconti per il Premio Scriviamoci: un podio tutto al femminile

7 luglio 2017. Ieri nella suggestiva e iconica cornice di Villa Giulia, durante la serata conclusiva della LXXI edizione del Premio Strega, Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura, ha premiato Ludovica Polidori (Liceo Scientifico Rossetti, San Benedetto del Tronto), Sabina Carrozzini (Liceo Classico Giannone, Benevento) e Flavia Ricci (Liceo Classico Mamiani, Roma): sono loro le giovanissime autrici dei tre migliori racconti selezionati per la terza edizione del Premio Scriviamoci, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal Centro per il libro e la lettura, dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Toyota Motor Italia. Hanno partecipato al concorso 138 ragazze e ragazzi provenienti da 65 istituti superiori di tutta Italia, cimentandosi con una riflessione, in forma di racconto, sul rapporto tra Uomo Macchina Ambiente.

Ho letto con grande curiosità e piacere i racconti selezionati e il livello di maturità e competenza con cui queste ragazze e questi ragazzi hanno affrontato un argomento complesso come il rapporto dell’uomo con le macchine e l’ambiente è davvero notevole. Hanno un’idea precisa, lucida, della nostra società e di come dovremmo costruire il futuro. Ma non solo: dalla loro scrittura emerge l’abitudine alla lettura, dei libri come del mondo in cui vivono, e non a caso, visto che la capacità di immergersi in una storia, di concentrarsi sulle pagine, affina l’acutezza dello sguardo e la consapevolezza di sé, di chi si vuole diventare e delle condizioni in cui si vuole vivere”.

La prima classificata partirà per un viaggio d’istruzione messo in palio da Toyota Motor Italia presso uno dei suoi centri di produzione e ricerca europei, la seconda classificata si è invece aggiudicata la partecipazione per due persone a un festival letterario italiano, e per tutte e tre le vincitrici uno stage di due giorni a cura della scuola di scrittura Molly Bloom di Roma. I loro racconti saranno inoltre pubblicati nell’antologia Scriviamoci 2017 insieme agli altri 12 selezionati, presentati lo scorso 20 maggio al Salone Internazionale del libro di Torino da Flavia Cristiano (direttrice del Centro per il libro e la lettura) insieme a Giovanni Solimine (presidente della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci), Stefano Petrocchi (direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci) e alla giovanissima autrice Cristina Chiperi.

Una significativa novità di questa edizione del Premio Scriviamoci, che ha sicuramente coinvolto ancor più i partecipanti, non solo come autori ma anche come giudici, è stata appunto la richiesta di giudicare essi stessi i testi dei loro colleghi: ognuno ha quindi ricevuto in lettura quattro racconti, che ha dovuto votare e commentare per iscritto contribuendo a scegliere i testi migliori. Oltre alle tre vincitrici premiate ieri sera, ecco gli autori e le autrici dei racconti che appariranno nell’antologia Scriviamoci 2017: Yahia Al Mimi (Liceo Scientifico Copernico di Pavia), Sofia Brizzi (Liceo Classico Statale  D’oria di Genova), Aurora D’Auria (Liceo Scientifico Copernico di Pavia), Lorenzo Feltoni Gurini (Liceo Scientifico Primo Levi di Roma), Pierluca Marotta e Pierluigi Viscariello (Liceo Classico Lombardi di Airola; BN), Aurora Marsicano (Liceo Talete di Roma), Andrea Munari (IIS Belluzzi Fioravanti di Bologna), Denise Panza (Liceo Scientifico Adorisio di Cirò; KR), Raul Pavel Iacob (Liceo Scientifico Majorana di Orvieto; TR), Antonia Maria Strizzi (Istituto Magistrale Maria Immacolata di Cagnano Varano; FG), Claudia Torlino (Liceo Talete di Roma), Angela Zinco (IIS Galilei-Liceo Classico Moro di Manfredonia; FG).