Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole Dal 22 al 27 ottobre in tutta Italia (e non solo!) la quinta edizione ott22

Tags

Related Posts

Share This

Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole Dal 22 al 27 ottobre in tutta Italia (e non solo!) la quinta edizione

Oltre 235.000 studenti coinvolti in tutta Italia, dall’infanzia alle superiori, per le giornate di letture nelle scuole

Inizia oggi, lunedì 22, e prosegue fino a sabato 27, Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, la campagna del Centro per il libro e la lettura nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i beni e le attività culturali.

Quest’anno l’iniziativa si svolge in stretta collaborazione con #ioleggoperché, la campagna nazionale per le scuole organizzata dall’Associazione Italiana Editori dal 20 al 28 ottobre 2018. A tre giorni dall’inizio delle Giornate di lettura, si rinnova la tradizione dell’evento di presentazione ufficiale della campagna, alla presenza di centinaia di alunni delle scuole di Roma, quest’anno il 19 ottobre al Teatro Argentina di Roma. L’incontro inizia alle 10.30 con i saluti al pubblico dei rappresentanti delle istituzioni: Gianluca Vacca, Sottosegretario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Valentina Grippo, Consigliere della Regione Lazio; Giovanna Boda Direttore Generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione (Miur); Paola Passarelli, Direttore generale biblioteche e istituti culturali e Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura. Conduce il giornalista Armando Traverso con Pupazzo DJ (Radio RaiKids). Alle 11 si entra nel vivo della campagna con Romano Montroni che dialoga con il regista e attore Pif (Pierfrancesco Diliberto), testimonial del 2018 e particolarmente legato alla campagna, sui libri più significativi nel suo percorso di formazione. A seguire Flavia Cristiano, Direttore del Centro per il libro e la lettura, racconta ai bambini i contenuti del progetto, mentre Stefano Petrocchi, Direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, presenta le dozzine del Premio Strega Ragazze e Ragazzi. Si prosegue con Gianfranco Noferi, RAI Scuola, che illustra i programmi di Invito alla lettura per le scuole elementari e medie, realizzati con il Centro per il libro e la lettura, e in chiusura Roberto Gandini, Direttore del Laboratorio teatrale Piero Gabrielli, spiega il suo lavoro di formatore teatrale e di lettura e propone una performance di reading con alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. Chiude la mattinata il Direttore del Teatro di Roma, Antonio Calbi.

Per il quinto anno consecutivo, le scuole di tutta Italia, dall’infanzia alle superiori, e le scuole italiane all’Estero, si mobilitano per animare le classi con letture a voce alta durante l’intera settimana – ispirandosi, se lo desiderano, a uno dei filoni tematici suggeriti: Lettura come libertà; 2018 Anno europeo del Patrimonio culturale; 200 anni: buon compleanno Frankenstein! Sono già oltre 1.600 le iniziative inserite ad oggi nella banca dati: un dato rappresentativo ma non esaustivo della diffusione della campagna, non includendo le migliaia di attività organizzate spontaneamente ma non registrate sul sito. Che siano libri, articoli, racconti, poesie o testi teatrali, lo spirito di Libriamoci è far scoprire ai più giovani la bellezza della lettura e il suo potere di coinvolgimento se fatta a voce alta, condivisa in un’esperienza corale. In molti casi, tra l’altro, questi reading possono contare sulla partecipazione di volontari esterni, lettori d’eccezione che, edizione dopo edizione, continuano ad aderire entusiasti mettendo a disposizione tempo e professionalità per condividere con gli studenti la passione per la lettura. Quasi 300 i volontari che si sono offerti, fra quali 36 lettori del Patto del Patto per la Lettura delle Biblioteche di Milano e 44 editori che (ad oggi) hanno aderito con propri autori, insieme a decine di attori, membri di associazioni, bibliotecari e privati cittadini, diversi dei quali con affetto e nostalgia per la propria ex scuola si propongono di varcarne nuovamente la soglia come lettori. Come l’anno scorso, alcuni giornalisti di Corriere della Sera, la Repubblica e Il Messaggero incontreranno i ragazzi nelle classi per illustrare il proprio lavoro (dai trucchi del mestiere alle tecniche e agli strumenti di indagine e scrittura) e confrontarsi con loro sulle sfide della contemporaneità.

Le voci per Libriamoci

Il programma delle iniziative di Libriamoci dà spazio alla creatività di insegnanti, studenti e volontari e coinvolge tutti in una girandola di attività diverse e stimolanti: fra reading e maratone, incontri speciali e flash mob, si aggireranno inoltre nelle scuole tanti lettori speciali. Sono ad oggi quasi 300 i volontari che con entusiasmo si sono offerti di recarsi nelle classi; tra questi gli scrittori, giornalisti, attori, membri di associazioni culturali, bibliotecari e privati cittadini che andranno a condividere la propria passione per la lettura sono:

Adelmina Albini (Patto di Milano per la lettura), Mariarosa Alessi, Francesca Antonella Amodio, Marino Amodio, Silvia Andreoli, Consiglia Aquino, Alessandra Arachi (Corriere della Sera), Alessandra Arcadu, Nicola Attadio, Fiorenza Auriemma (Patto di Milano per la lettura), Pasquale Aversano, Martina Bardelli (Compagnia Teatro Giovani Torrita, Torrita di Siena), Marzia Bartoloni (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Francesca Bellino, Maristella Bellosta (Patto di Milano per la lettura), Giorgio Benzi (Scuola di Teatro Gli Sbandati di Teramo), Michel Berinucci (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Mario Bocchetti, Mela Boev, Guido Boffo (Il Messaggero), Rina Bontempi, Nicoletta Bortolotti, Valentina Brioschi, Gabriella Buizza (Patto di Milano per la lettura), Gabriella Bulfaro, Maria Burgio, Marco Buticchi, Enrico Caiano (Corriere della Sera), Giuseppe Calabrese (la Repubblica), Mario Cammarata, Nuela Camposeo, Mario Ottavio Caramazza, Alessandra Carnevali, Simona Castiglione, Rosaria Catroppa (Associazione Terra di Mezzo), Nicola Cavagnaro, Guido Cavalli, Leonardo Cenci, Michela Cesaretti Salvi, Valerio Chiola, Paolo Ciampi, Sara Cisterna (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Giulio Costa (Associazione Terra di Mezzo), Stefano Costantini (la Repubblica), Elisa Cozzarini, Patrizia Crepaldi (Associazione culturale GoTellGo), Elena Crespi (Biblioteca comunale dei ragazzi Gianni Rodari di Varese), Silvio Crisari, Fabio Cruccu, Davide Cuorvo, Massimo D’Alessio (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Marco Dallari, Cinzia D’Astola Perroni, Daniela Dawan, Bruno De Filippis, Maurizio Edoardo De Fino, Simona De Troia, Enrico Del Mercato (la Repubblica), Vincenzo Del Vecchio, Luciana Di Ferdinando (Scuola di Teatro Gli Sbandati di Teramo), Paolo Di Stefano (Corriere della Sera), Francesca Diotallevi, Marina Ergas, Bartolini Ermanna, Lisa Facchini (Patto di Milano per la lettura), Laura Falqui, Alessandro Ferrari, Jessica Festa (Compagnia teatrale Puck TeaTrè), Martha Festa (Compagnia teatrale Puck TeaTrè), Marcello Filibeck, Lelio Finocchiaro, Paolo Fiore, Antonio Fiori, Giuseppe Fiori, Barbara Fiorio, Antonio Forcellino, Andrea Franzoso, Patrizia Fulciniti (Associazione Terra di Mezzo), Fiorenza Fusari (Teatro Stabile d’Abruzzo), Fabio Galati (la Repubblica), Jole Garuti, Stefania Gatti, Daniele Giannino (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Patrizia Giardini (Biblioteca ragazzi “A. Novelli” di Ancona), Lisa Ginzburg, Salvatore Giordano, Paola Giorgi (Biblioteca ragazzi “A. Novelli” di Ancona), Vito Giuliana, Claudio Grattacaso, Carlo Greppi, Monica Guerzoni (Corriere della Sera), Raimondo Guidacci, Luigi Guidi (Patto di Milano per la lettura), Paolo Hendel, Valentina Ivancich, Barbara Jerkov (Il Messaggero), Paola La Cava, Salvatore La Porta, Filippo La Porta, Fabio Lanno (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Chiara Le Fosse (Biblioteca comunale di Romano di Lombardia), Simona Lembi, Fabrizio Lentini (la Repubblica), Marina Leone (Associazione culturale GoTellGo), Gabriella Lessana (Patto di Milano per la lettura), Maria Francesca Longo (Centro R.A.T. – Teatro dell’Acquario), Massimo Lorello (la Repubblica), Leonardo Luccone, Annalisa Lugano (Compagnia Teatrale Smaramaldi, Pavia), Antonella Lupica (Patto di Milano per la lettura), Paola Maccario (Teatro del Ghino, Pisa), Paola Maddaluno, Maurizio Maggi, Don Manganiello, Luciano Manzalini, Andrea Manzi, Maria Paola Manzullo, Paolo Marasca (Assessore alla Cultura del Comune di Ancona), Gianni Marchetti, Federica Marini, Valentina Marocco (Biblioteca comunale dei ragazzi Gianni Rodari di Varese), Pasquale Martino, Angela Mastrone, Viviana Mazza (Corriere della Sera), Stefania Meniconi, Ernesto Menicucci (Il Messaggero), Emanuela Mercurio (Associazione Terra di Mezzo), Francesco Milazzo, Gianluca Monastra (la Repubblica), Daniela Monico (Teatro Oscar), Patrizia Montalbini (Biblioteca ragazzi “A. Novelli” di Ancona), Laura Montanari (la Repubblica), Alvaro Moretti (Il Messaggero), Gianluca Morozzi, Deborah Muscaritolo, Daniela Nardotto (Patto di Milano per la lettura), Denata Ndreca, Loredana Nigri, Marilù Oliva, Carmela Orlando (Patto di Milano per la lettura), Silvia Paccaroni (Accademia delle Arti dello Spettacolo), Daniela Pagani, Francesca Palmas, Romana Palomba (Patto di Milano per la lettura), Gianni Paone (Associazione Terra di Mezzo), Micaela Papa (Associazione Terra di Mezzo), Eugenio Parziale, Marco Pasqua (Il Messaggero), Chiara Patarino, Claudio Massimo Paternò (Associazione Microteatro Terra Marique), Leonardo Patrignani, Luciano Pegorari, Carlo Pellegrino, Emilia Cinzia Perri, Alessandro Piana, Massimo Pillera, Valeria Pinti, Elisabetta Ponti, Alessia Principe, Alessandra Puca, Piergiorgio Pulixi, Christian Raimo, Luca Raimondi, Eleonora Ratti (Patto di Milano per la lettura), Elena Rausa, Gaia Rayneri, Paolo Francesco Reitano, Raffaele Riba, Paola Rivolta, Costanza Rizzacasa, Virginia Romagnoli (Associazione Microteatro Terra Marique), Maria Romano (Patto di Milano per la lettura), Luisa Rovaris, Angela Russo, Claudia Sabella, Tina Salutari (Scuola di Teatro Gli Sbandati di Teramo), Girolama Sansone, Antonella Santarelli, Dario Santonico, Francesca Savino (la Repubblica), Eleonora Scali, Gennaro Scarpato, Giorgio Scianna, Micaela Sclauzero, Mariapina Sileo, Sergio Solenghi, Patrizia Sorcinelli, Pierluigi Sullo, Annamaria Tagliavini, Alexandra Tempesta (Patto di Milano per la lettura), Maria Grazia Terreni, Ennio Tomaselli, Michele Tortorici, Ivana Trevisani Bach, Lea Valti, Ornella Vasco, Paolo Maria Veronica, Elisabetta Villaggio, Beatrice Viola, Manuela Zadro (la Repubblica), Grazia Zanotti (Circolo della Lettura Barbara Cosentino), Jemima Zeller (Patto di Milano per la lettura), Silvia Zicchetti (Abibook Cooperativa Sociale – Onlus, Brescia).

Le case editrici coinvolte

Queste le case editrici che, in risposta all’appello congiunto di Ricardo Franco Levi e Romano Montroni, hanno messo a disposizione propri autori, che andranno a leggere nelle classi:

66thand2nd, add editore, Baldini + Castoldi, Bompiani, BookaBook, Carthusia edizioni, Corbaccio, DeA Planeta, e/o, Ediciclo, Edizioni Corsare, Einaudi, Elpìs, Europa Edizioni, FaLvision, Feltrinelli, Gallucci Editore, Gruppo Albatros, Guanda, HarperCollins, Il Melangolo, Il Saggiatore, La Ruota Edizioni, Lastaria editore, Laterza, liberilibri, Longanesi, Manni Editori, Marsilio Editori, Melampo Editore, Mimesis, Morellini Editore, Neri Pozza, Newton Compton, NN, Nulla Die, nuovadimensione, Oltre Edizioni, Rizzoli, Round Robin, Salani, Utet, Valentina Edizioni.

Le Città che leggono

Sono ad oggi 24 le Città che leggono nelle quali il Primo Cittadino o i suoi assessori si recheranno nelle classi come testimoni del valore e dell’importanza della lettura:

Ancona – AN, Borgomanero – NO, Brindisi – BR, Camerano – AN, Cervo – IM, Chiusi – SI, Colleferro – RM, Conselice – RA, Formia – LT, Formigine – MO, Fossacesia – CH, Gioi – SA, Levanto – SP, Massa Lombarda – RA, Padova – PD, Piacenza – PC, Piove di Sacco – PD, San Vittore Olona – MI, Santarcangelo di Romagna – RN, Santeramo in Colle – BA, Sesto Fiorentino – FI, Torremaggiore – FG, Tortona – AL, Venafro – IS.

La rete delle collaborazioni

Libriamoci conta sulla partnership e la collaborazione di: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Associazione Italiana Editori, ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani, AIB Associazione Italiana Biblioteche, ALI Associazione Librai Italiani, la Direzione Generale Spettacolo MiBAC, FAI Fondo Ambiente Italiano, Biblioteche di RomaRoma Capitale, Patto di Milano per la lettura, SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, ICOM Italia,  Corriere della Sera, la Repubblica, Il Messaggero, Fondazione Circolo dei Lettori – Torino, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci – Roma, Teatro di Roma, Teatro Stabile d’Abruzzo, ADI Associazione Degli Italianisti, Atlante digitale del ‘900 letterario, CESP Centro Studi per la Scuola Pubblica, Festival Ad alta voce di Coop Alleanza 3.0, Festival di Letteratura per ragazzi Gianni Rodari, Accademia delle Arti e dello Spettacolo di Viterbo, Associazione Terra di Mezzo – Biblioteca Errante, Circolo della Lettura Barbara Cosentino, Centro R.A.T. – Teatro dell’Acquario, Associazione culturale GoTellGo – Progetto APPasseggio, Associazione Centro di Ricerca e Documentazione «Il Pepeverde». Letture e letterature per ragazzi, Biblioteca comunale Paolo Borsellino, Biblioteca Labbrozzi, Biblioteca comunale dei ragazzi Gianni Rodari di Varese, Biblioteca comunale dei ragazzi Gianni Cordone di Vigevano, Biblioteca comunale di Romano di Lombardia, Abibook Cooperativa Sociale – Onlus, Brescia, Gruppo di lettura della biblioteca comunale di Sansepolcro, Biblioteca Civica Agorà di Lucca, Teatro del Ghigno – Pisa, Biblioteca comunale di Predazzo, Biblioteca UNLA di Lagopesole – Potenza, Biblioteca civica Ezio Vanoni di Morbegno e altre in corso di definizione. Media partner Rai Cultura, Rai Scuola e Rai RadioKids.

Come partecipare?

Aderire a Libriamoci è semplice: i docenti che hanno organizzato uno o più momenti di lettura nelle proprie classi devono registrarsi alla banca dati (www.libriamociascuola.it/II/registrazione) e inserire le informazioni relative alle attività di lettura; è disponibile anche un video tutorial (www.libriamociascuola.it/II/?p=9624) per agevolare la compilazione. Per qualsiasi dubbio, si consiglia di consultare la lista di FAQ (www.libriamociascuola.it/II/?p=9613) mentre le bibliografie ragionate (www.libriamociascuola.it/II/?tag=bibliografia,percorso-di-lettura) presentano numerosi spunti e suggerimenti per i progetti.

Libriamoci (anche) online!

Il sito Libriamociascuola.it, fulcro digitale della campagna, offre notizie, video e informazioni utili, strumenti di approfondimento e bibliografie ragionate. Sui social network sono sempre attivi la pagina Facebook facebook.com/libriamociascuola/ e l’account Twitter twitter.com/LibriamociAS, aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dal tag #Libriamoci. È possibile inoltre seguire tutte le attività del Centro per il libro e la lettura sui suoi canali di comunicazione: il sito www.cepell.it, la pagina Facebook facebook.com/cepell e l’account Twitter twitter.com/Centro_libro.

Facebook @libriamociascuola / Twitter @LibriamociAS / #Libriamoci
www.libriamociascuola.it | www.cepell.it