Tags

Related Posts

Share This

Il meglio di settembre al Circolo dei lettori

La stagione autunnale del Circolo dei lettori riprende, rinnovata ed energica dopo la pausa estiva, con tante proposte per gli appassionati: tra anteprime nazionali e internazionali, incontri con gli autori cult della narrativa italiana, i nuovi corsi e gruppi di lettura, il consueto appuntamento con il festival Torino Spiritualità, giunto quest’anno alla 12. edizione.

Si comincia oggi, mercoledì 31 agosto alle ore 18 con la riapertura anticipata del Circolo per un appuntamento dalla rilevanza internazionale: Jonathan Safran Foer, autore di Ogni cosa è illuminata e insegnante di scrittura creativa alla New York University, fa tappa in via Bogino per la prima data del tour europeo del suo nuovo libro Eccomi (Guanda). Dopo undici anni dal successo di Molto forte, incredibilmente vicino, torna al romanzo con un appassionante intreccio di legami famigliari, tragedie storiche, identità e cultura ebraica. In dialogo con Elena Loewenthal e Maurizio Molinari.

Martedì 13 settembre alle ore 21 Andrea Bajani presenta in anteprima nazionale, nel giorno d’uscita, Un bene al mondo (Einaudi), attraverso un reading realizzato con incursioni musicali della tromba di Giorgio Li Calzi e della fisarmonica di Massimo Pitzianti. Il racconto di una storia che ha per protagonisti due bambini e un dolore che li accompagna come il più fedele degli amici: un viaggio per scoprire e imparare che la fragilità è una ricchezza.

Lunedì 19 settembre alle ore 18 Irene Cao, autrice della prima trilogia erotica italiana, presenta il nuovo Ogni tuo respiro (Rizzoli), una storia d’amore ambientata nello splendido scenario estivo di Ibiza. Si prosegue martedì 27 settembre alle ore 21 con Nicolai Lilin che, dopo sette anni dal successo di Educazione Siberiana,  torna a raccontare, con un linguaggio ruvido e potente, delinquenti e assassini, intrighi e potenti in Spy Story Love Story (Einaudi), introducendo questa volta la libertà di scegliere: perché anche quando il destino sembra scritto, si può decidere da che parte stare.

La 12. edizione di Torino Spiritualità è D’ISTINTI ANIMALI. Un percorso di indagine, in programma da mercoledì 28 settembre a domenica 2 ottobre, che quest’anno si avvale di un punto di vista inedito: lo sguardo animale come chiave di lettura per parlare dell’uomo e dei suoi istinti. Tra gli ospiti, il ricercatore inglese Shaun Ellis, che ha vissuto due anni con un branco di lupi; l’etologo Frans De Waal, autore di studi sulla moralità degli animali; l’esperto di marketing Jim Myers, che ha fondato un rifugio per animali in India; il documentarista della BBC Philip Hoare. E ancora Guido Barbujani, Remo Bodei, Paolo De Benedetti, Angela Finocchiaro, Michel Maffesoli, Vito Mancuso, Massimo Recalcati, Vittorio Sgarbi.

Tra gli altri appuntamenti da segnare in agenda, giovedì 15 settembre alle ore 21, la serata di presentazione dei gruppi di lettura è l’occasione per chi ama le storie di tracciare assieme ai conduttori e al pubblico un percorso, fatto di libri, racconti e autori. Passando dai grandi classici, English Tales dedicato alla letteratura inglese (tutti i martedì dalle 18 alle 19), Café Philo alla filosofia (tutti i martedì dalle 19 alle 20.30), si inseriscono gruppi trasversali tra cui Hispánica, un  lungo viaggio alla scoperta dei capolavori della letteratura spagnola contemporanea (tutti i lunedì dalle 18.30 alle 19.30) e Politica e cultura (tutti i mercoledì dalle 18 alle 19), un percorso di lettura fra i più recenti saggi (editi da Laterza e disponibili sulla piat­taforma Lea) che sociologi, storici e politologi hanno dedicato all’Islam e al suo rapporto con la democrazia, il fondamentalismo, la violenza.

Al Circolo dei lettori/Novara: giovedì 22 settembre alle ore 21 Nicolai Lilin incontra il pubblico in occasione della presentazione di Spy Story Love Story (Einaudi); mercoledì 28 settembre ore 18 è la volta di  Paolo Roversi con La confraternita delle ossa (Marsilio). Per il secondo anno la sede novarese del Circolo ospita una sezione del festival Torino Spiritualità. Tra i protagonisti, Vittoria Baruffaldi, il premio Strega 2016 Edoardo Albinati e Salvatore Striano.