Tags

Related Posts

Share This

Giochi Internazionali del Tricolore (Reggio Emilia, 25-30 agosto 2015)

I giovani atleti del futuro si ritrovano a Reggio Emilia con i Giochi Internazionali del Tricolore, da domani martedì 25 a domenica 30 agosto, realizzati nell’ambito del progetto territoriale WE A.RE \ Reggio Emilia per Expo 2015: un’importante manifestazione rivolta a ragazze e ragazzi italiani e stranieri uniti dalla passione per lo sport. Giunti alla quinta edizione i Giochi sono un grande festival dello sport che combina il più sano agonismo a momenti educativi, di aggregazione, confronto culturale e promozione del territorio.

Provenienti da circa 30 città nel mondo, gemellate o in relazione con il territorio reggiano, i giovani atleti hanno fra gli 11 e i 19 anni e competeranno in 40 discipline sportive e 6 paralimpiche, alle quali si aggiungono 5 giochi tradizionali. Sono attesi circa 3.500 partecipanti da 15 Paesi, per far vivere lo spirito sportivo e il fair play; in quella settimana Reggio Emilia sarà sede di uno dei sei “Top Event” del CONI nazionale in un progetto costruito per l’Esposizione Universale: Alimentazione e sport, un gioco di squadra. Questa quinta edizione è infatti legata a doppio filo ai temi di Expo Milano 2015, Nutrire il pianeta, energia per la vita, declinati all’insegna dell’attività sportiva come strumento per uno stile di vita sano che educa al rispetto di se stessi e degli altri e naturalmente attento alla nutrizione.

Da martedì 25 a domenica 30 agosto Reggio Emilia diventa ufficialmente la città dello sport: piazza Martiri del 7 luglio 1960 sarà una grande Piazza dello Sport con impianti aperti a tutti, strutture per gli atleti partecipanti e gli appassionati. All’interno di Street & Urban Sport ci si potrà dunque accostare a discipline innovative o di recente introduzione, con prove pratiche e workshop: street soccer, basket 3 vs 3, volley, skateboard, BMX e molto altro, insieme a freestyle frisbee, break dance e hip hop, senza dimenticare l’ever green del calciobalilla. Sabato 29 agosto in particolare la piazza ospiterà esibizioni, spettacoli e musica.

La cerimonia di apertura ufficiale è prevista per mercoledì 26 agosto in piazza Prampolini alle 21: sfilata delle delegazioni sportive italiane e straniere, saluti delle Autorità e dei testimonial, il suggestivo giuramento di atleti, allenatori e giudici, e poi proiezioni sui palazzi, spettacoli di danza, musica e luci, sbandieratori. Nel pomeriggio di mercoledì, alle 18.30 in Sala del Tricolore, I valori dello sport e l’inclusione sociale saranno al centro di una conferenza rivolta a tutto il mondo sportivo, ai tecnici, agli stakeholders e ai cittadini: un confronto internazionale sul ruolo educativo dello sport, che allena tanto i muscoli allo sforzo fisico quanto il carattere alla lealtà, allo spirito di squadra. Si discuterà anche di cittadinanza sportiva e politiche di inclusione sociale, delle quali lo sport è uno strumento di integrazione, per far crescere una comune appartenenza e la coesione all’interno delle comunità.

Venerdì 28 agosto lo sport si sposa con l’alimentazione: anzitutto nella conferenza dedicata all’educazione alimentare e al movimento per la promozione di sani stili di vita (alle 18.30, Chiostri di San Pietro). Un’occasione preziosa per promuovere l’attività fisica quale irrinunciabile elemento di una vita sana. E a proposito di attenzione all’alimentazione, si nobilita il cibo di strada. Ai Giochi del Tricolore vince lo Street food di qualità, con una grande serata venerdì 28 agosto lungo via Emilia, via IV Novembre e all’interno dei magnifici Chiostri cinquecenteschi di San Pietro. Nell’ambito del percorso “In viaggio verso Expo”, organizzato dall’associazione “ChefToChef–Emilia Romagna Cuochi” che attraversa la regione per le sue vie di terra e acqua – con un gruppo di cuochi, produttori e vignaioli che incontra le comunità per educare all’alimentazione e alla biodiversità e condividere tradizioni e sapori – arriva a Reggio Emilia il Food Truck con gli Chef, accompagnato da una quarantina di FoodValleyBike con cuochi e produttori del territorio regionale. Saranno coinvolti consorzi e aziende enogastronomiche, che forniranno assaggi e degustazioni: gli ospiti dei Giochi potranno così assaggiare uno Street food sano e di qualità, tipico della cucina emiliano romagnola. Inoltre, grazie alla collaborazione con l’Associazione italiana Sommelier, nei Chiostri di San Pietro sarà possibile degustare un’ampia selezione dei vini della regione. Lo Street food prosegue, in collaborazione con Confesercenti, in un percorso che va dal regionale al nazionale: lungo viale 4 Novembre, saranno allestite una ventina di stazioni per assaggi e finger food delle diverse regioni italiane in collaborazione con  Confesercenti Reggio Emilia e Street Food Valley. Durante la serata atleti, dirigenti e testimonial dei Giochi, insieme agli chef, a food blogger e gourmand, dialogheranno di cultura del cibo tra tradizione e innovazione, di alimenti bio, naturali e sostenibili e di tutela della salute e degli stili di vita sani. Una troupe itinerante seguirà il percorso e, con l’ausilio delle nuove tecnologie e dei social media, testimonierà l’evento. Domenica 30 agosto alle ore 21 in centro storico la Cerimonia di chiusura, con premiazioni  e musica.

I Giochi Internazionali del Tricolore 5° edizione sono promossi da un Comitato promotore composto dal Comune di Reggio Emilia,  Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia-Romagna, CONI dell’Emilia-Romagna e Camera di Commercio di Reggio Emilia. Il Comitato organizzatore della 5° edizione dei Giochi Internazionali del Tricolore è composto da Comune di Reggio Emilia, Provincia di Reggio Emilia, CONI, Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia,  CSI-centro Sportivo Italiano e UISP-Unione Italiana Sport Per tutti di Reggio Emilia, CIP – Comitato Italiano Paralimpico dell’Emilia Romagna.

WE A.RE \ Reggio Emilia per Expo 2015

I Giochi Internazionali del Tricolore fanno parte del programma di WE A.RE \ Reggio Emilia per Expo 2015 (www.reggioexpo2015.it), progetto territoriale voluto dal Comune di Reggio Emilia, in collaborazione e partenariato con diversi soggetti e attori della città, che accompagna l’Esposizione Universale di Milano, adottandone i temi (“Nutrire il pianeta, energia per la vita”), declinandoli soprattutto secondo il modello delle tre A (Agricoltura, Alimentazione, Ambiente) ma cercando di offrire una visione alternativa, meno dettata dai ritmi e dai tempi della grande metropoli e più legata a una dimensione a misura d’uomo, dove produttività, innovazione ed efficienza fanno rima con qualità della vita e benessere sociale. Oltre ai Giochi, nell’ambito del progetto rientra la mostra NOI – Storie di comunità, idee, prodotti e terre reggiane, aperta fino a maggio 2016. WE A.RE \ Reggio Emilia per Expo 2015 si rivolge ai turisti e ai visitatori di Expo Milano 2015 e si appoggia sull’efficiente collegamento di treni ad alta velocità che collega in un’ora il sito dell’Esposizione Universale di Milano con la Stazione AV Mediopadana di Reggio Emilia (e da lì, con il centro città e la sede del Palazzo dei Musei).

www.giochideltricolore.it
www.facebook.com/giochitricolore
@TricolorGames15

www.reggioexpo2015.it
www.facebook.com/reggioperexpo
@ReperExpo2015